MENSILE DI OPINIONE - POLITICA DI COSTUME - ATTUALITA' - CULTURA -TURISMO - ARTE - MODA
fondata nel 1865.

Direttore responsabile
ITALO CARLO SESTI

Home
Ritorna

 

Articolo tratto dalla rivista n. 5-6 Anno 137 Maggio-Giugno 2001 (pag. 11)

I PREMIATI del 2001

del nostro mensile "Scena Illustrata" 
a CRACOVIA 
nell'Aula Magna dell'Università
JAGELLONICA

Prof.re FRANCISZEK ZIEJKA

Rettore dell'Università “jagellonica” di Cracovia, eminente studioso, ha dimostrato con la sua alta opera di ricerca, di docente dalle eccezionali qualità, una costante attenzione a molteplici campi della cultura nei quali ha compiuto approfondimenti di universale portata. Ziejka.jpg (33669 byte)Il suo elevato insegnamento ha trasmesso ai giovani i valori morali con il senso di una comune dedizione per una sempre maggiore affermazione del progresso civile e sociale. Le sue importanti pubblicazioni scientifiche sono conosciute a livello internazionale - ed hanno ottenuto significativi riconoscimenti. Le innovazioni da lui introdotte nei sistemi organizzativi ed amministrativi hanno consentito di rafforzare la funzione didattica dell'università. Per queste ragioni la rivista "Scena Illustrata” é onorata di attribuirgli questa ulteriore attestazione dei suoi meriti.

S.E. Prof. TADEUSZ PIERONEK

Rettore della Papieskiej Akademi Teologicznej di Cracovia, ha contribuito all'approfondimento degli studi di teologia, mediante opere nelle quali la sua fede ispiratrice si é congiunta con elevato lavoro scientifico delle ricerche. Le sue pubblicazioni contengono analisi dottrinarie in grado di chiarire contenuto e significato di elementi fondamentali della vita religiosa e culturale. pieronek.jpg (25366 byte) Il suo rigoroso lavoro e stato altamente apprezzato a livello internazionale per la qualità intrinseca dei testi e per il profondo senso d'umanità che emana da essi a testimonianza della sua sensibilità e capacità di comprensione dei fenomeni sociali e altresì attitudine a far conoscere con chiarezza questioni complesse e delicate. Per queste ragioni la rivista Scena Illustrata é onorata di offrire a questo illustre docente un riconoscimento meritassimo.

Ing. JAN SIKORA

Attivo organizzatore ha contribuito quale Presidente, alla valorizzazione della storica Miniera di Salgemma a Wieliczka, rendendola un centro scientifico di sempre maggiore rilievo, tanto che essa è diventata uno dei luoghi culturali e turistici di maggiore interesse europeo. Inoltre è riuscito a stabilire con la sua fattiva opera collegamenti con analoghe istituzioni in altri paesi. sikora.jpg (19550 byte) La sua attività di promozione e le iniziative svolte, sono state molto apprezzate quale esempio di capacità professionale e nel contempo di impegno sincero per la migliore collaborazione e conoscenza tra i popoli.

Dr. GIORGIO PREDOVIC

Discendente di una notissima famiglia d’imprenditori croati, che operavano agli inizi del XX secolo su tutto il territorio dell'Impero Austro-Ungarico, ne continua la tradizione quale Presidente del Consigliopredovic.jpg (25354 byte)
d'amministrazione della prestigiosa CERERE srl di Trieste ed emerito Consigliere d'amministrazione della Società PODRAVKA International Sro di Bratislava, PODRAVKA di Kft - Mobacs (H), PODRAVKA International Sro - Praha (CZ), della GE-MARK International d. o. o. - Zagabria (HR) e di numerose banche, dimostrando ovunque eccezionali e qualificate capacità direzionali e d'impresa, che “Scena Illustrata” è lieta di additare ad esempio con questo ambito riconoscimento.

Maestro DIMITRIJE POPOVIC

Uno dei più grandi pittori e scultori della Croatia. La sua arte ha tale potenza lirica, una vitalità senza pari. Ma soprattutto nell'arte sacra mantiene un fremito realistico, un senso della vita, che esaltano le immagini storiche della crocifissione di Cristo e della resurrezione. Quasi un culto per l'energia, in quanto più raffinato e morale della potenza, come una transizione dal neoclassicismo al romanticismo. popovic.jpg (18626 byte) Una arte tesa da un sentimento della forza di fare, che non è solo attività operosa ma anche intensità creatrice di un mondo nuovo che glorifica la dimensione dell'infinito per superare i limiti della ragione comune.

Prof. EMILIA BERNARDINI

Insegnante di chimica e scienze nelle scuole secondarie si è intensamente impegnata per la formazione dei giovani ai quali ha dedicato tutte le sue capacità intellettive. bernardini.jpg (25346 byte) Il suo impegno ha acquistato particolare significato civico, soprattutto rimarchevole in una fase difficile e convulsa per la vita e per la scuola italiana. La sua attività ha consentito di trasmettere valori autentici agli studenti e quindi la sua opera di educatrice merita il massimo apprezzamento al quale va aggiunto un riconoscimento per la sua opera di scrittrice (recentemente con il suo romanzo storico “Antonietta e i Borboni”) e di poetessa.

Prof. SALVATORE RINDONE

La sua severa formazione pedagogica pressorindone.jpg (22232 byte) l'università di Messina con insigni maestri é stata la premessa per l'intensa opera di insegnamento svolta proficuamente nella scuola. Nel corso degli anni egli ha arricchito la sfera dei suoi interessi letterari pubblicando anche recentemente numerose opere di saggistica, di poesie, di critica, di riflessione spirituale, alle quali sono stati, meritatamente attribuiti significativi ed alti riconoscimenti in Italia e in Argentina. Particolare rilievo hanno assunto le liriche rivolte ad illuminare la sua terra di Leonforte in Sicilia, segno di profondo legame tra cultura creativa e vita quotidiana, un'esperienza da lui vissuta con impegno.

Prof. GRAZYNA MILLER

Dopo l'esperienza nella nativa Polonia di insegnante, si é messa in luce in Italia con le sue opere di poesia, tra le quali vanno ricordate particolarmente "curriculun" e "sull'onda del respiro'. Le sue liriche hanno ottenuto importanti riconoscimenti, dal premio Vanvitelli al primo premio Nazionale di poesia religiosa, ed elogiativi consensi da parte della critica. miller.jpg (30645 byte) Nei suoi versi si avverte anche una forte sensibilità per i problemi della pace e della cooperazione internazionale, campo nel quale si è attivamente adoperata tra i popoli d'Italia e di Polonia.

Prof. LORENZO VESSICCHELLI

vessichelli.jpg (27462 byte)Studioso insigne, ha tratto dagli studi classici una preparazione rigorosa che ha poi trasfuso in tanti anni di insegnamento, come docente di lettere motto apprezzato dagli studenti ai quali ha saputo trasfondere senso del dovere e amore per l'arte e la letteratura. Contemporaneamente si é dedicato a ricerche storiche ed artistiche di grande pregio rivolte afar conoscere in particolare, monumenti insigni quale il Duomo della sua Benevento, la cultura sannita, le tradizioni locali. Inoltre ha pubblicato raccolte di poesie (recentemente "Come l'araba fenice'9, saggi e collabora con diversi quotidiani e periodici da 'il Mattino", alla "Scena Illustrata".

Giornalista CLELIA SORRENTINO

Svolge da anni una intensa attività ispirata a ideali di libertà e indipendenza culturale, seguendo le tradizioni familiari e in particolare dello zio Luigi Sorrentino, fondatore all'inizio del novecento di una delle più prestigiose riviste culturali della Campania "La Torre", adesso da Lei egregiamente diretta. Affermatasi con una raccolta di poesie (Echi e suoni di lusinghe), ha poi scritto numerosi racconti e romanzi tra cui “Disamaro”, “Zingara”,”Alla ricerca dell'isola perduta”, sorrentino.jpg (28562 byte) e saggi interviste su gli armatori vesuviani del 2000, a coronamento dell'intenso impegno spiegato per illustrare la natura della sua terra campana, e a conferma delle sue qualità creative, mostrate anche in campo musicale, si assegna l'ambito riconoscimento.

Dr. NINO PICCIONE

Giornalista di sicuro vaglio, ha datopiccione.jpg (27592 byte) testimonianza del suo valore quale direttore della notissima rivista di cultura “Idea” ed ha svolto importanti funzioni come redattore capo presso la Rai TV ed in varie riviste. Da queste esperienze ha tratto ispirazioni e motivi per una serie di pubblicazioni saggistiche, tra cui emergono le ricerche su momenti, cruciali della vita pubblica italiana (“La violenza contro lo Stato e l'Uragano Lockeed” come reca il titolo di un suo libro). In seguito ha colto lusinghieri successi come narratore, dalla sua prima opera “Isola” (premio villa San Giovanni) alle altre con le quali ha vinto il premio internazionale Mediterraneo, il premio Savarese, il premio Vanvitelli. Recentemente con "Il nido della cometa", romanzo di forte intensità psicologica, ha mostrato di saper coniugare il rigore filologico con un senso di passione umana e civile.

Scultore ENZO PAZZAGLI

Artista fiorentino che plasma il ferro, l'acciaio, il rame, l'argento e l'oro, con una raffinatezza rara che si tinge di verità e di elegia, che non l'apparentano a nessuno scultorepazzagli.jpg (22491 byte) contemporaneo. Le sue opere allargano gli orizzonti di tante piazze d'Italia e del mondo e sono presenti in vari musei, da protagoniste.

 

 

Home - La Redazione - Riviste 2003 - Altre Riviste - Abbonamenti - Tariffe Pubblicità - Dati diffusione    Su

Copyright © 2001 / 2002. by "Scena Illustrata"

On line copyright  November 2001